Barbaresco DOCG

Vitigno: Nebbiolo - varietà Lampia e Michet - Rosè.
Localizzazione geografica
e condizioni pedoclimatiche dei vigneti: uve provenienti da vigneti storici collocati nel comune di Barbaresco. I terreni di queste colline sono composti da marne bluastre calcaree piuttosto consistenti. Queste caratteristiche regalano al vino struttura e potenziale longevità.
Altitudine dei vigneti
: 180 mt. sul livello del mare
Esposizione
: a mezzogiorno con tendenza sud - est
Resa media per ettaro
: ai nostri vignaioli chiediamo rese molto basse, con potature severe per elevare la qualità finale.
Vinificazione
: in rosso con fermentazione termocontrollata, protratta per una decina di giorni per consentire l'estrazione del colore e delle sostanze polifenoliche mediante ripetuti rimontaggi. Dopo la svinatura il vino viene posto in botti di rovere di Slavonia, dove inizia la sua maturazione ed evolve, sotto continui controlli, la sua personalità almeno per un anno.
Qualità organolettiche
:
Colore rosso granato con sfumature rubino, che invecchiando sfuma verso l'aranciato.
Profumo composito ed etereo, con bella presenza di viola e rosa canina.
Sapore carezzevole ed asciutto di gentile robustezza. In bocca svela stoffa, razza ed aristocrazia.
Gradazione alcolica minima: 13,% vol.
Acidità totale minima: 5 per mille.
Estratto secco: 23 gr. per litro.
Accostamenti gastronomici
: arrosti, stufati, brasati, carni rosse della grande cucina nazionale ed internazionale, selvaggina di pelo e cacciagione.
Bicchiere
: Ballon, ripieno fino a metà. La sua forma permette al vino ampia ossigenazione, per liberare tutti i suoi aromi. Meglio caraffarlo prima della mescita, offrendolo a temperatura ambiente di 17 - 18°.
Annate disponibili:

1996; 1997; 1998; 1999;